Riso integrale vs. riso bianco:
che è meglio per l’ipertrofia

Quando si tratta di riso integrale o riso bianco a dieta per ipertrofia, la maggior parte delle persone ha già una decisione pronta in mente.

Se stai cercando di guadagnare massa muscolare magra e prevenire l’accumulo di grassi inutili, per la maggior parte il riso integrale è di gran lunga la scelta più sensata, e il riso bianco dovrebbe sempre essere evitato.

Ma, Ora vedremo perché questo è un tale mito.

Continua dopo la Pubblicità



La differenza nell’indice glicemico

L’indice glicemico classifica gli alimenti in base alla velocità e all’aumento della glicemia, provocando una risposta della stessa intensità nell’insulina.

Più alto è l’indice glicemico di un carboidrato, più velocemente entrerà nel flusso sanguigno e più alto sarà il picco di insulina.

Per questo motivo, è comune pensare che il più basso l’indice glicemico di un alimento, tanto meglio sarà per fornire energia graduale e più a lungo, evitando inutili picchi di insulina, generano meno accumulo di grasso e meno letargia.

E indovina un po , il riso bianco ha un indice glicemico più alto del riso integrale. La maggior parte delle persone lo sa già ed è per questo che il riso integrale sarà sempre considerato la scelta migliore.

Ciò che la gente non sa è che, per la maggior parte, l’indice glicemico potrebbe non avere così tanta influenza sulla tua dieta.

L’indice glicemico viene determinato quando un alimento viene consumato da solo e digiunato.

Per questo motivo è molto complicato tassare un cibo “cattivo” o “buono” solo per il Indice Glicemico (IG). Soprattutto quando si tratta di riso.

Perché?

Perché difficilmente si consuma il riso (bianco o integrale) da solo e il digiuno.

Chi si sveglia presto la mattina e mangia solo riso? Beh, probabilmente non è nessuno, ma è in questo improbabile scenario che si misura l’indice glicemico del cibo.

La maggior parte delle persone mangerà riso insieme da una fonte di proteine, grassi e / o fibre. In questo modo, rallentiamo il tasso di digeribilità dei carboidrati, quindi il suo indice glicemico.

Quindi, a prescindere dal consumo di riso bianco o integrale, ad esempio, pollo e broccoli. L’indice glicemico del pasto nel suo insieme sarà molto più piccolo del semplice consumo di riso (bianco o integrale) da solo.

Alla fine della storia, farà poca differenza che tipo di riso stai usando (almeno in termini di indice glicemico).

Continua dopo la Pubblicità



Ma il riso integrale è molto
più nutriente del riso bianco

Quando si tratta di valore nutrizionale, le persone spesso pensano che ci sia un mondo di differenza tra riso integrale e riso bianco.

Il riso integrale è visto come un alimento ricco di vitamine, minerali, fibre, mentre il riso bianco è visto praticamente come una fonte di calorie vuote che genererà solo accumulo di grasso.

Mentre il riso integrale ha più nutrienti, la differenza è piccola. Si noti il confronto tra la forma nutrizionale del riso bianco e il riso integrale:

Come puoi vedere sono molto simili in tutto. Non c’è abisso di differenza, e anche se il riso integrale vince su fibra (l’argomento più spesso usato per preferire questo tipo di riso), ha una differenza ma no moolta.

Ciò significa che se mettete circa 10 piccoli piselli sul vostro piatto con riso bianco, avrà già più fibre rispetto al riso integrale.

Come potete vedere, i motivi principali per cui le persone preferiscono il riso integrale invece del riso bianco non sono rilevanti come immaginano. Hai si piu cose il riso integrale ma no estremamente diversi.

Digeribilità

In termini di digeribilità – quanto bene il tuo corpo può digerire un cibo senza causare problemi – il riso bianco, ironia della fortuna, finisce per avere un vantaggio.

Le persone con qualche grado di allergia possono avere problemi con il riso integrale e hanno sintomi come gas, gonfiore, letargia, costipazione, diarrea, ecc.

Nel frattempo il riso bianco è uno dei cibi meno allergici al mondo.

Naturalmente, molte persone saranno in grado di mangiare entrambi i tipi di riso senza problemi. In questo caso, ignora semplicemente questo elemento di testo.

Tuttavia, se hai una storia di allergia alimentare, problemi digestivi, ecc., Può essere una buona idea togliere il riso integrale dalla dieta per alcune settimane e vedere come ti senti.

E quindi, che è meglio per l’ipertrofia:
riso integrale o riso bianco?

Qual è la conclusione finale che possiamo trarre da tutto ciò che abbiamo visto?

Ci sono differenze tra riso integrale e riso? Certo.

Queste differenze sono sufficienti a generare cambiamenti nella quantità di massa muscolare e forza che puoi ottenere? Quasi.

In generale, le differenze tra i due tipi di riso sono molto piccole. Se ci fosse uno scontro tra i due, il risultato sarebbe probabilmente un pareggio. Disegna che sarebbe rotto solo dalle tue preferenze personali.

Forse odi il riso integrale, odi il tempo necessario per cucinare, non ti piace la differenza di prezzo e lo stai consumando solo perché pensavi di essere il succo di carboidrati per eccellenza in una dieta ipertrofica. In questo caso, smettere di riscaldare la testa a caso e torna al riso bianco.

O forse il contrario, si può davvero apprezzare il riso integrale, quanto è buono insieme ad altri cibi e anche se le differenze sono poche, è ancora (in millimetri) migliore del bianco. In questo caso, continua con l’integrale e sii felice. Nessun problema neanche.

L’unico errore in questa storia è creare un problema che non ti serve. La dieta è la parte più difficile del processo di ipertrofia muscolare.

Più semplice, più piacevole e al tempo stesso funzionale si mantiene la dieta, maggiori sono le possibilità di seguire con fermezza e fare progressi.

Con questo in mente, se ti piace il riso bianco, perfetto. Se ti piace il riso integrale, anche perfetto. Se hai qualche strano tocco nel mixare i due, anche perfetto.

Tieni presente solo che il riso (indipendentemente dal tipo) è una delle migliori fonti di carboidrati che esistono per coloro che vogliono guadagnare muscoli e uno dei più facili da preparare.

Pubblicità




Riferimento:
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12016989
https://www.cambridge.org/core/journals/nutrition-research-reviews/article/glycaemic-index-methodology/4AEE3FFEBBA327530129C2381907D4F2
https://livehealthy.chron.com/increased-fiber-affect-bowel-movement-5684.html

Aiuta suple8.com a crescere, se trovi errori, faccelo sapere con un messaggio in contatti
Ti piaciuto questo articolo? Da un Mi piaci, fai un commento.
Quindi aiuta a far crescere Suple8
Grazie Team Suple8.com

Pubblicità