Mangiare Troppe Proteine ti fa Ammalare e anche Ingrassare?

Molte persone pensano che mangiare troppe proteine faccia male alla loro salute e che, rompendo, l’eccesso si trasformi ancora in grasso corporeo.

Questo crea un dilemma tra i bodybuilder, dal momento che un’adeguata assunzione di proteine è vitale per amplificare l’ipertrofia.

Tuttavia, i “pericoli” legati alle proteine sono spesso esagerati dai media mainstream e perpetuati da professionisti superati.

Dopotutto, perché Ingeriamo Proteine?

Le proteine sono elementi costitutivi della vita e tutte le cellule viventi del nostro corpo hanno bisogno che funzionano e si riparano correttamente, incluse le cellule che sono dentro i nostri muscoli.

Quindi l’ingestione di proteine è essenziale per l’ipertrofia. Senza di esso il processo di ricostruzione e la crescita muscolare non si verificano in modo appropriato, non importa quanto ti dedichi all’allenamento.

Risulta che la maggior parte delle autorità sanitarie e delle agenzie suggeriscono che gli esseri umani hanno bisogno di al massimo 56 grammi di proteine al giorno (8). Mentre questo è il minimo necessario per evitare la mancanza di questo nutriente, questa quantità è lungi dall’essere l’ideale per sostenere l’ipertrofia muscolare.

Le persone che si allenano pesante bisogno di più proteine e quando la gente ha cominciato a rendersene conto, la polemica sorse.

L’apporto proteico elevato è diventato la radice di tutti i mali, anche se non è mai stato scientificamente provato nulla di malevolo, come vedremo in questo testo.

Assunzione di Proteine
e Problemi ai Reni

I reni sono organi che filtrano liquidi e sostanze non necessarie nel sangue, producendo urina.

C’è la convinzione che i reni debbano lavorare troppo duramente per pulire i metaboliti generati dall’apporto proteico, causa uno stress eccessivo sull’organo.

Bene, quello che la maggior parte della gente non sa è che i reni sono sempre sotto stress. Ecco a cosa servono

Circa il 20% del sangue pompato dal cuore va ai reni, causando loro di filtrare circa 180 litri di sangue, tutto … santo … giorno.

Aumentare l’assunzione di proteine richiede sicuramente più reni, ma per il lavoro che già fanno, questo non farà molta differenza.

Gli studi che hanno analizzato gli effetti delle diete con un’elevata assunzione di proteine sulla salute hanno rilevato che non vi è alcun cambiamento nella funzione renale nelle persone sane (1,2).

Ricercatori in Belgio hanno esaminato la dieta dei giovani atleti per vedere se l’assunzione di proteine elevate ha avuto un impatto negativo sulla funzione renale.

Un gruppo di persone coinvolte era composto esclusivamente da bodybuilder, che consumavano da 1,9 a 2,8 grammi di proteine per kg di peso corporeo.

Nonostante l’elevato apporto di proteine, i campioni di sangue e di urina dei bodybuilder hanno dimostrato che la funzione renale era normale (9).

Inoltre, ci sono stime (5) che i nostri antenati della preistoria potrebbero consumare circa 230 grammi di proteine al giorno se il cibo fosse disponibile.

Per qualcuno che pesa 80 kg, questo sarebbe 2,9 grammi per kg di peso corporeo, il numero diventa più grande della raccomandazione “di base” per chiunque voglia guadagnare muscoli, che è 2 gr / kg.

Le proteine fanno parte della dieta umana da migliaia di anni e non ci sono ancora buone ragioni per ritenere che il suo consumo possa essere dannoso per la salute.

Le uniche persone che hanno bisogno di preoccuparsi di un apporto proteico elevato sono quelle che hanno già una malattia renale, che è un caso completamente separato.

Proteine e Fegato

Un altro assunto molto comune per quanto riguarda l’assunzione di proteine è che questo può anche causare stress e danni al fegato.

Non ci sono semplicemente prove per dimostrare che le diete ricche di proteine danneggiano il fegato e il periodo.

Infatti, le persone con determinate malattie del fegato sono istruite ad ingerire più proteine perché questo accelera la riparazione dell’organo (3,4).

Eccesso di proteine
e accumulo di grasso

Un’altra convinzione sull’assunzione di proteine ​​elevate è che l’eccesso che il corpo “non usa” dovrebbe essere trasformato in grasso.

Uno studio della Pennington Biomedical Research ha esaminato esattamente quale effetto avrebbe l’assunzione di proteine ​​sulla composizione corporea (5).

Le persone coinvolte erano divise in gruppi in cui tutti avevano una dieta ipercalorica, ma ognuno di essi assumeva diverse quantità di proteine.

Il primo gruppo ha ingerito 0,6 grammi di proteine ​​per chilo di peso corporeo, il secondo ingerito 1,79 g di proteine ​​per chilo di peso corporeo e il terzo ingerito 3 (TRE) grammi di proteine ​​per kg di peso corporeo.

Il risultato?

Non vi era alcuna differenza nel guadagno di grasso tra i tre gruppi, nemmeno nel gruppo che consumava 3 gr di proteine ​​per kg di peso corporeo.

Vale la pena ricordare che la maggior parte delle persone che pensano di accumulare grasso mangiando proteine ​​”troppo” non si avvicina nemmeno ad ingerire 2 gr / kg.

Ad ogni modo, i responsabili dello studio suggeriscono che il guadagno di grasso non si verifica perché la digestione della proteina da parte del nostro corpo non è così semplice.

Il corpo finisce per bruciare calorie per essere in grado di processare la proteina, trasformarla in aminoacidi e ancora somministrarla in ogni parte del corpo dove è necessaria.

La maggior parte delle persone non può nemmeno ingerire la quantità necessaria di proteine ​​per guadagnare muscoli, immagina di mangiare troppo per ingrassare (cosa che comunque non succederà).

Va bene. Una dieta con abbastanza proteine non può generare accumulo di grasso, ma è eccesso in un singolo pasto? “

Molte persone pensano che mangiare troppe proteine in un singolo pasto possa produrre solo due risultati: il corpo non sarà in grado di ingerire tutta la proteina eliminando l’eccesso o semplicemente trasformando il grasso.

Fortunatamente, il corpo è più intelligente di quello. Quando ingeriamo grandi quantità di qualcosa (proteine o altro), l’organismo lo percepisce immediatamente e rallenta semplicemente la digestione.

Questo rende il tempo in cui i nutrienti saranno disponibili per l’assorbimento ad aumentare. Generazione di un flusso lento e costante di aminoacidi (nel caso di assunzione di proteine).

Se il corpo avesse funzionato in modo diverso, avremmo — defecare interi pezzi di cibo pochi giorni dopo aver mangiato alla steakhouse, per esempio.

Con questo in mente, non esiste un numero magico di proteine che il corpo può utilizzare contemporaneamente, come 20, 30, 40 o 60 grammi per pasto.

Gli studi sull’argomento (6,7) arrivano a testare i pasti con 80-100 grammi di proteine e indovinare: non c’è stata perdita di nutrienti durante l’assunzione.

Considerando che la maggior parte delle persone ha difficoltà a preparare un pasto contenente 40 g di proteine e non consuma mai pasti con 100 g, preoccuparsi dello spreco è un po ‘surreale.

In breve, mangiare una dieta ricca di proteine o pasti ricchi di proteine, non genererà accumulo di grasso o spreco di nutrienti.

Cmq: Le Proteine non fanno male e non ingrassano

L’idea che le diete ricche di proteine fanno male o favoriscono l’accumulo di grasso sono i miti più noiosi nel mondo del bodybuilding.

E se mantenere la salute è una priorità per te, considera abitudini come fumare, bere, ingerire zucchero, usare indiscriminatamente antinfiammatori e non bere abbastanza acqua, che hanno dimostrato di danneggiare il fegato e i reni.

La cosa divertente è che le persone arrivano al punto di difendere queste abitudini dannose e, per qualche strana ragione, vogliono trovare dei motivi per non ingerire proteine, qualcosa che può davvero portare benefici.

Capirai

Alla fine della giornata, le persone sane non devono evitare diete ricche di proteine. Le persone con un problema di salute preesistente dovrebbero consultare un medico prima di aumentare il consumo di questo macronutriente.

Riferimenti

1- http://www.jissn.com/content/1/1/45
2- http://www.nutritionandmetabolism.com/content/2/1/25
3- Navder KP, Lieber CS. Nutrizione e alcolismo. In: Bronner, F. ed. Aspetti nutrizionali e gestione clinica dei disturbi cronici e delle malattie. Boca Raton, FL: CRC Press, 2003, pp. 307-320.
4- Suzuki K, Kato A, Iwai M. trattamento con amminoacidi ramificati in pazienti con cirrosi epatica. Hepatol Res 2004 Dec; 30: 25-29.
5- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22215165
6- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19776143
7- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17413096
8- http://www.cdc.gov/nutrition/everyone/basics/protein.html
9- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10722779

Aiuta suple8.com a crescere, se trovi errori, faccelo sapere con un messaggio in contatti

Ti piaciuto questo articolo? Da un Mi piaci, fai un commento.

Quindi aiuta a far crescere Suple8

Grazie Team Suple8.com