I 19 migliori alimenti da utilizzare nel Cutting

Scopri quali sono i cibi migliori da includere nella fase di CUTTING e brucia molto più grasso corporeo.

Per quanto sia importante l’aspetto più importante di un Cutting riuscito di ingerire meno calorie, da cui provengono anche quelle calorie.

Diversi tipi di alimenti sono trattati in modi diversi dai nostri corpi, alcuni possono accelerare il nostro metabolismo e stimolare gli ormoni che controllano la fame, e possiamo trarne vantaggio nella fase di definizione.

Cos’è il CUTTING:

La perdita di questo eccesso di grasso è ciò che chiamiamo CUTTING. Nei bodybuilder professionisti, viene effettuato poche settimane prima delle competizioni, con diete ricche di proteine e povere di carboidrati. L’obiettivo della fase di taglio è quello di eliminare solo il grasso, evitando la massima perdita di massa muscolare.

In questo testo ti mostreremo i 19 migliori cibi da includere nel Cutting e amplificherai i tuoi progressi.

Continua dopo la Pubblicità




19 alimenti da includere nel Cutting e ottenere più risultati

1 – Uova intere

Le uova intere sono sempre state temute a causa di grassi e colesterolo, ma alla fine la scienza sta scoprendo la verità.

Nuovi studi dimostrano che non influenzano i livelli di colesterolo nelle persone sane e non causano problemi cardiaci (1,2).

Infatti, e ironicamente, le uova intere sono tra i migliori alimenti da includere in un Cutting.

Sono ricchi di proteine, grassi sani e ti fanno sentire affamato per un bel po ‘e forniscono ancora poche calorie.

Uno studio condotto su donne obese ha dimostrato che mangiare le uova intere a colazione, piuttosto che pane, riduce la fame nelle 36 ore successive (3).

Un altro studio ha rilevato che mangiare le uova per colazione (anziché pane) ha aumentato la perdita di peso con una dieta ipocalorica (4).

Le uova intere sono anche ricche di numerosi nutrienti che il corpo ha bisogno di funzionare correttamente, specialmente in una dieta per il taglio,

È importante notare che praticamente tutti i nutrienti importanti si trovano nel tuorlo (non chiaro).

2 – Foglie verdi

Foglie verdi come cavoli, spinaci, lattuga, cicoria, crescione e altri, hanno diverse proprietà che facilitano il Cutting.

Contengono pochissime calorie e carboidrati, ma sono caricati con fibre.

Mangiare foglie verdi è un ottimo modo per aumentare il volume di un pasto senza aumentarne le calorie.

I pasti alla rinfusa e ipocalorici uccideranno presto la fame e faranno ingerire automaticamente meno calorie (5).

Le foglie verdi sono anche estremamente nutrienti e forniscono numerose vitamine, minerali e antiossidanti. Questo include il calcio, un minerale che può facilitare la combustione dei grassi (6).

3 – Salmone

I pesci grassi, come il salmone, sono sani e placano la fame e ti fanno sentire pieno per ore.
Il salmone è anche ricco di proteine, grassi buoni e molti altri nutrienti importanti.

Ancora più importante, pesce e frutti di mare in generale, forniscono una buona quantità di iodio.

Questo nutriente è necessario per il corretto funzionamento della tiroide, che è importante per mantenere il funzionamento del metabolismo (7).

Gli studi dimostrano che un gran numero di persone nel mondo non ingeriscono la quantità sufficiente di iodio di cui hanno bisogno (8).

Il salmone è anche ricco di Omega-3, che è noto per ridurre i livelli di infiammazione nel corpo, che aiuta a bruciare i grassi e prevenire le malattie metaboliche (9,10).

Sfortunatamente, il salmone può essere costoso al punto di essere inaccessibile a molte persone.

In questo caso, trote, sardine, aringhe e praticamente tutti i tipi di pesce grasso, portano benefici simili.

Compra il meglio per la tua tasca (e solo se puoi).

4 – Verdure crocifere

Broccoli, cavolfiori, cavoli e cavoletti di Bruxelles sono considerati verdure crucifere.

Come altre verdure, contengono molta fibra e uccidono facilmente la fame.

Il differenziale delle verdure crocifere è che contengono anche proteine.

Niente rispetto alle carni, ovvio, ma tra le verdure, sono quelle che forniscono più proteine ​​per porzione.

La combinazione di fibre e proteine ​​è perfetta da includere nei pasti per un Cutting di successo.

Inoltre, le crucifere hanno un composto naturale chiamato indolo-3-carbinolo in grado di prevenire delicatamente l’aromatizzazione del testosterone in estrogeni.

Ciò significa che potresti avere meno estrogeni e più testosterone.

Piace la nostra pagina di intrattenimento su facebook

5 – Carni magre

Le carni sono sempre state demonizzate come alimenti che causano problemi cardiaci, anche se nessuno studio serio lo ha dimostrato.

Sebbene la carne lavorata (salame, mortadella, ecc.) Sia dannosa, la carne non trasformata sembra non aumentare il rischio di malattie cardiache (11).

La grande verità è che le carni sono ottime per chiunque sia interessato al taglio perché sono uno degli alimenti più ricchi di proteine.

Le proteine sono il nutriente più letale per la fame e solo il fatto di includere più proteine nella dieta, si bruciano più calorie (12,13,14).

Gli studi hanno dimostrato che l’aumento dell’apporto proteico dal 25 al 30% può ridurre il indice glicemico  del 60%, ridurre il desiderio per il cibo durante la notte e generare una perdita diretta di grasso,  semplicemente includendo più proteine nella dieta (15,16) .

6 – Patate cotte

Le patate contengono diverse caratteristiche che le rendono un alimento perfetto, sia per fare un Cutting che per migliorare la salute.

Contengono una vasta gamma di sostanze nutritive; un po ‘di quasi tutto il corpo ha bisogno di funzionare bene.

Sono particolarmente ricchi di potassio, un nutriente che molte persone non ingeriscono abbastanza e che ha un ruolo importante nel controllo della pressione sanguigna.

Le patate sono anche uno degli alimenti che più generano un senso di sazietà.

Ciò significa che mangiandoli, ti sentirai naturalmente soddisfatto e mangerai meno in generale.

Ricordati solo di cucinarli.

Altre forme di preparazione (come la frittura) possono alterare l’indice glicemico del cibo e non generare i benefici attesi. Ciò vale sia per le patate che per le patate dolci.

7 – Tonno

Il tonno è uno degli alimenti più utilizzati dai bodybuilder nel processo di Cutting perché hanno poche calorie, pochi grassi e molte proteine.

Se stai per utilizzare il tonno nella dieta, assicurati di utilizzare la versione in scatola in acqua (non olio).

Non entreremo nel merito di quale versione sia più o meno salutare, anche perché non esiste un consenso definito, ma la versione in acqua è semplicemente più pratica per eliminare le calorie in eccesso.

Mentre la versione ad olio, per quanto la rimuova, sarà comunque in qualche modo a contatto con il pesce.

8 – Fagioli e legumi del genere

Alcuni tipi di fagioli e verdure possono essere molto utili nella perdita di peso, questo include lenticchie, fagioli neri / fagioli bianchi e altri.

Questi alimenti tendono a contenere abbastanza proteine e fibre, che sono due nutrienti che uccidono la fame.

9 – Zuppe

Le zuppe e altri alimenti che contengono abbastanza liquido spesso uccidono la fame riempiendo facilmente lo stomaco pur avendo meno calorie.

Alcuni studi mostrano che mangiare qualsiasi cibo, ma sotto forma di zuppa invece di solido, fa sentire le persone meno affamate (17,18).

10 – Ricotta

I derivati del latte contengono di solito abbastanza proteine e uno dei migliori è la ricotta che è praticamente una proteina con pochissimo carboidrati e grassi.

Ingerire abbastanza fiocchi di latte è un ottimo modo per aumentare l’apporto proteico e sopprimere l’appetito meritando un posto riservato tra i migliori alimenti per Cutting.

La ricotta e tutti i prodotti caseari sono ricchi di calcio, un minerale che può aiutare a bruciare i grassi (19).

Continua dopo la Pubblicità




11 – Avocado

Gli avocado sono unici.
Mentre la maggior parte dei frutti sono ricchi di carboidrati, gli avocado sono ricchi di grassi buoni e poveri di carboidrati.

Sono particolarmente ricchi di acido grasso oleico monoinsaturo, lo stesso tipo di grasso presente nell’olio di oliva.

Anche se sono praticamente fatti di grassi, contengono anche abbastanza acqua e affamano la fame in modo simile alle zuppe che abbiamo visto nel punto 9.

12 – Aceto di sidro di mele

L’aceto di mele è ampiamente usato come condimento nelle insalate, ma pochi sanno che è anche molto utile come cibo nel Cutting.

Gli studi dimostrano che l’assunzione di aceto di sidro di mele insieme a un pasto ricco di carboidrati aumenta la sazietà del pasto e induce le persone a consumare meno calorie per il resto della giornata (20,21).

Un altro studio condotto su persone obese ha anche dimostrato che da 15 a 30 ml di aceto al giorno per 12 settimane hanno causato una perdita fino a 1,7 kg di grasso (22).

L’aceto è anche noto per ridurre i picchi di zucchero nel sangue dopo un pasto, che genera numerosi benefici per la salute (23,24).

13 – Semi oleosi

Semi oleosi come noci, noci e mandorle sono ricchi di grassi e calorie, ma questo non significa che ostacolino il Cutting.

Forniscono una buona combinazione di proteine, fibre e grassi buoni.

Gli studi dimostrano che mangiare semi oleosi migliora la salute del metabolismo e aiuta a bruciare i grassi (25,26).

Gli scienziati che hanno analizzato le popolazioni che mangiavano semi oleosi hanno scoperto che queste persone erano sempre più  magre e più sane di quelle che non mangiavano (27).

L’unico “problema” con i semi oleosi è che contengono abbastanza calorie. Fai solo attenzione a non esagerare.

Se sei una di quelle persone che iniziano a “stuzzicare” qualcosa e non riesci a smettere, è meglio non includere oleaginosi nella dieta.

14 – Alcuni cereali integrali

Anche se i grani sono stati conosciuti per essere sporchi negli ultimi anni, alcuni tipi sono sani e aiuteranno a tagliare, specialmente quelli che sono carichi di fibre e proteine.

I migliori esempi di cereali di questo tipo sono la vena, il riso integrale e la quinoa.

L’avena fornisce grandi quantità di beta-glucani, un tipo di fibra solubile che può uccidere la fame e migliorare la salute metabolica (28,29).

Il riso, sia bianco che intero, fornisce un solido tipo di amido che aiuta anche a perdere peso, soprattutto quando viene riscaldato.

Quando acquisti alimenti di questo tipo, tieni sempre presente che i cibi industrializzati possono avere il nome di “cereali integrali” ma fornire solo cereali raffinati che sono un disastro sanitario.

Guarda sempre la lista degli ingredienti e assicurati che il primo ingrediente della lista (per legge, il primo ingrediente sia sempre l’ingrediente principale) sia un chicco seguito dalla parola “integrale”.

15 – Pepe

Il pepe contiene una sostanza chiamata capsaicina che è una sostanza termogenica naturale e aiuta ancora nella riduzione dell’appetito (30,31,32).

Se odi i grani di pepe, la capsaicina può anche essere trovata in forma di integratori in capsule.

16 – Frutta

Tutti sanno che mangiare frutta è salutare e numerosi studi lo dimostrano.

Le popolazioni che mangiano più frutta (e verdura) sono generalmente più sane e più magre di quelle che non mangiano (33,34).

Anche se sono ricchi di zuccheri (fruttosio), i frutti di solito forniscono poche calorie ed è molto difficile esagerare ingestendoli a causa delle fibre.

17 – Semi di chia

Il seme di Chia è uno degli alimenti ricchi di fibre del pianeta.

A causa della grande quantità di fibre, i semi di chia possono assorbire fino a 12 volte il loro peso in acqua, trasformandosi in gel all’interno dello stomaco.

Questo ti fa sentire soddisfatto mangiando molto meno, il che diminuisce automaticamente la quantità di calorie che viene ingerita nel suo complesso.

Per questo motivo, la chia è uno dei migliori alimenti da utilizzare nel Cutting.

18 – Olio di cocco

L’olio di cocco è ricco di trigliceridi a catena media, che uccidono più fame rispetto ad altri grassi e addirittura accelerano il metabolismo (36,37).

In due studi, uno eseguito negli uomini e l’altro nelle donne, l’olio di cocco è stato in grado di ridurre il grasso addominale (38,39).

L’unico “pericolo” con l’olio di cocco è che, come ogni grasso, è ricco di calorie.

Aggiungere olio di cocco in aggiunta alle altre cose che già esistono nella dieta di Cutting è una cattiva idea, poiché aumenterà solo la quantità di calorie consumate.

L’ideale è sostituire alcuni grassi dietetici con l’olio di cocco.

Infatti, gli unici grassi puri che dovresti consumare nella dieta sono l’olio di cocco o l’olio extravergine d’oliva.

19 – Yogurt naturale intero (senza sapore)

Oltre alla ricotta, un altro benefico derivato del latte nella perdita di grasso è lo yogurt intero naturale.

Lo yogurt naturale contiene batteri probiotici che migliorano la salute dell’intestino.

Avere un intestino sano riduce i livelli di infiammazione e resistenza agli ormoni che controllano l’appetito.

Assicurati di includere lo yogurt INTEGRALE (e non scremare). Solo lo yogurt grasso ha dimostrato di essere efficace nell’aiutare a bruciare i grassi.

Un altro dettaglio ovvio è quello di evitare lo yogurt aromatizzato (e pieno di zucchero).

Pubblicità





Aiuta suple8.com a crescere, se trovi errori, faccelo sapere con un messaggio in contatti
Ti piaciuto questo articolo? Da un Mi piaci, fai un commento.
Quindi aiuta a far crescere Suple8
Grazie Team Suple8.com

Riferimenti
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16340654
http://www.bmj.com/content/346/bmj.e8539
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16373948
http://www.nature.com/ijo/journal/v32/n10/abs/ijo2008130a.html
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17556681
http://jn.nutrition.org/content/133/1/249S.full.pdf+html
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3074887/
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18590348
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20500789
http://www.jci.org/articles/view/57132
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2885952/
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18448177
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19640952
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11838888
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20847729
http://ajcn.nutrition.org/content/82/1/41.abstract
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10500012/
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2128765/
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15090625
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16015276
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16321601
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19661687
http://care.diabetesjournals.org/content/27/1/281.long
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7796781
http://jn.nutrition.org/content/138/9/1741S
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14574348
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22331685
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19753601
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14574348
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/13129472
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22378725
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15611784
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0091743500907722
http://europepmc.org/abstract/MED/10738129
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8696422
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8654328
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8654328
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19437058
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3226242/

 Pubblicità