Coronavirus: Come Prevenirti in Palestra

Controlla e consulta i suggerimenti e le cure per proteggerti da Covid-19 in ambienti chiusi, senza rinunciare all’esercizio fisico

Gli ambienti interni come i centri fitness/ palestra sono un grosso problema per la diffusione di virus come Covid-19, popolarmente noto come il nuovo coronavirus. Ma è necessario allontanarsi dall’allenamento? O ci sono precauzioni che possono essere prese per la protezione? Secondo le informazioni del Ministero della Salute, anche per trasmissione locale. In tutto il mondo, oltre 110 mila casi, con oltre 4 mila morti. Per ora, secondo l’agenzia, si deve considerare, individualmente, la necessità di viaggiare all’estero. Ma i numeri e lo scenario della malattia nel paese, ancora sotto controllo, non sono motivo per tenere le persone fuori dalle loro routine quotidiane, incluso l’esercizio fisico. Soprattutto perché la pratica di attività moderate è una delle misure per aiutare a rafforzare il sistema immunitario.

Tuttavia, le palestre sono ambienti chiusi e c’è la condivisione delle attrezzature, come allenamento con i pesi, lezioni o persino tapis roulant e cyclette o spinning bike. Quindi è essenziale che le persone adottino le cure, valide per qualsiasi virus, in effetti, come l’influenza. Anche devi valutare e ridurre il volume degli esercizi durante la settimana o alternare con alcuni all’aperto. Tuttavia, l’interruzione delle attività dovrebbe avvenire solo in presenza di sintomi.

Cura di adottare in Palestra

Va bene che quelli che non presentano sintomi non devono interrompere la pratica delle attività fisiche. Ma la cura dell’igiene personale per evitare Covid-19 e altri virus è valida ovunque, comprese le palestre. Per eseguire gli esercizi in modo più sicuro per te e gli altri membri della palestra, consulta le raccomandazioni dei medici. Questi sono consigli che ti proteggeranno anche dal contatto con altri virus, batteri e funghi, che non sono rari in questi luoghi.

È necessario disinfettare le apparecchiature con gel alcool e salviette monouso prima e dopo l’uso

Suggerimenti generali:

  1. Osserva come la palestra sta pulendo nelle aree dedicate alle attività, ma anche in spazi come bagni e spogliatoi. Prestare attenzione alla ventilazione. Se la stanza è completamente chiusa, controllare le condizioni delle unità di aria condizionata, parlare con il responsabile della palestra. Allo stesso modo in cui ti occupi di pulire la tua casa, lo stabilimento deve anche garantire che l’igiene sia adeguata;
  2. Usa alcool gel e tessuti per pulire i dispositivi condivisibili. La logica è sempre quella di disinfettarli prima e dopo averli usati, anche se la palestra ha dei professionisti per farlo. Questa cura è essenziale non solo per chi fa allenamento con i pesi, ma anche per gli studenti di ginnastica, danza, yoga, pilates o spinning;
  3. Quando si sceglie il gel alcolico, optare per quelli con una concentrazione del 70%, che hanno un’azione antimicrobica contro virus, batteri e funghi, tra cui Covid-19, scientificamente provato e dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Non credere a notizie false che indicano che il prodotto non è efficace, perché lo è, o che afferma che l’aceto funziona, perché non funziona;
  4. Se non hai gel alcol e carta velina per pulire i dispositivi, evita di toccare il viso, in particolare le mucose in bocca, naso e occhi, e usa acqua e sapone per mantenere le mani pulite ogni volta che è possibile. Fai solo attenzione a non farti prendere dal panico per volerli lavare sempre;
  5. Anche se usi gel al 70% di alcol o acqua e sapone, cerca di non toccarti il ​​viso durante l’allenamento, per evitare di trasmettere il virus attraverso le mucose. A volte, questo gesto è quasi involontario, ma è importante sorvegliare te stesso;
  6. Non condividere oggetti per uso personale. Oltre a non condividere mai oggetti come bottiglie d’acqua, non dovresti condividere, ad esempio, salviette per il viso;
  7. Resta idratato. Le cellule e gli organi linfoidi, coinvolti nella difesa dell’organismo, si rafforzano se la persona assume un’adeguata assunzione di liquidi, oltre a una dieta equilibrata;
  8. Ricorda che le maschere sono adatte solo per le persone che hanno sintomi come la tosse come precauzione. Durante l’utilizzo, le persone non infette non si proteggono dal contatto con il virus;
  9. Non preoccuparti di indossare guanti da allenamento con i pesi con le dita chiuse per evitare di toccare le superfici dei dispositivi. Questi articoli prevengono solo le lesioni cutanee, senza proteggerle dal contatto con il virus;
  10. Non dimenticare mai l’etichetta respiratoria quando si tossisce o starnutisce: coprire sempre con il braccio o un fazzoletto, che deve essere scartato dopo l’uso. In questi momenti, non usare le mani, poiché entreranno in contatto con dispositivi e altre superfici, contribuendo a diffondere virus;
  11. Sebbene non ci siano raccomandazioni per smettere di frequentare la palestra, valuta la tua salute. Se hai una malattia cronica, parla con il tuo medico per chiarire dubbi e avere linee guida più mirate per il tuo caso.
  12. Se hai sintomi, non andare in palestra.

Suggerimenti speciali:

Attività in piscina: non vi è alcun rischio di trasmissione del virus attraverso l’acqua. Ma, proprio come nelle altre strutture della palestra, osserva se la piscina è molto pulita ed evita di toccare il bordo. Inoltre, anche se la tua palestra fornisce asciugamani, vale sempre la pena portarne uno da casa, per assicurarsi che sia pulito correttamente. Usa anche la tua tavola;

Combattimenti: se lo sport che pratichi richiede l’uso di guanti, ricorda la raccomandazione generale di non condividere oggetti personali. Se non hai ancora i guanti, investi in quell’accessorio. E puliscili sempre dopo l’uso, poiché toccano sacchi da boxe comuni a tutti, per esempio;

Attività con contatto: è importante ricordare che, anche nel periodo asintomatico, l’individuo con Covid-19 o altre infezioni può trasmettere il virus. Pertanto, considera se vale la pena fare una pausa in alcuni tipi di combattimenti, sport di squadra e ballo da sala.

Parola degli esperti

Il nuovo coronavirus è simile all’influenza nella trasmissione e nei sintomi, che sono anche febbre, tosse e difficoltà respiratorie, nei casi più gravi

I dottori confermano che non vi è alcuna raccomandazione di sospendere le attività nelle palestre in vista dell’attuale scenario di Covid-19. Questa pratica deve essere interrotta quando l’infezione è confermata dal tratto respiratorio, sia Covid-19 che persino un’influenza. Inoltre, non vi è alcuna controindicazione correlata al nuovo coronavirus e alla pratica dell’esercizio in questi ambienti. Secondo l’infettologo, l’ideale è che la palestra sia il più ventilata e pulita possibile, ma l’individuo deve anche adottare alcune misure per proteggersi. Almeno fino a quando non si verificherà un cambio di scenario: nei casi di paesi con elevata trasmissibilità, come Cina, Italia, Iran e Francia, l’ideale è evitare ambienti chiusi come le palestre.

Non puoi essere sicuro del prodotto che la palestra usa per pulire e se effettivamente disinfetterà. La persona deve garantire la propria protezione. Una volta infettati, non hai più niente da fare, poiché non esiste alcun medicinale da trattare. È necessario prevenire la diffusione del virus. Ecco perché sottolineiamo così tanto l’importanza dell’igiene delle mani con acqua e sapone o alcool gel.

Il medico immunologo concorda sul fatto che non vi è motivo di abbandonare la pratica delle attività fisiche se non è stata installata alcuna infezione virale o batterica. In tali casi, il corpo e il sistema immunitario hanno bisogno dell’energia per combattere l’agente offensivo e, se la persona esercita, può indebolire le proprie difese. Comprende la preoccupazione per il nuovo coronavirus, considerando, ad esempio, il modo in cui il virus è iniziato e la velocità della sua trasmissione, sebbene non sia un sottotipo aggressivo come quelli responsabili degli attacchi di SARS e MERS. Tuttavia, abbandonare le attività fisiche senza sintomi implica privarsi dei benefici che forniscono al corpo.

Ciò che sta accadendo in molti paesi è la limitazione di eventi sportivi e un gran numero di persone. Ma ognuno può continuare a frequentare la sua palestra. Questo non è un motivo per cambiare la tua vita nel suo insieme. Ci sono molti vantaggi delle attività fisiche per la vita delle persone – afferma l’immunologo, sottolineando che in questo momento è importante adottare sane abitudini di vita e igiene.

Secondo il medico sportivo, le attività fisiche dovrebbero essere mantenute, ma è importante ridurre il volume totale durante la settimana. Se la persona è abituata a praticare i suoi esercizi ogni giorno, può alternarsi, facendoli a giorni alterni. Nelle infezioni virali, esiste un periodo asintomatico. Allo stesso modo in cui non è possibile per l’individuo sapere se ha già contratto il virus, non è possibile essere sicuri che altri ginnasti senza sintomi non siano infetti.

Preventivamente, la persona dovrebbe continuare in palestra, ma riducendo il volume. Pertanto, se il virus viene incubato, manterrà lo stimolo immunitario fornito dalla normale attività fisica, ma non sarà esposto a eccessi che faciliteranno la presentazione di sintomi gravi e il progresso verso la polmonite. È necessario ricordare che questi germi sono opportunistici – afferma il medico dello sport, aggiungendo che, se la persona ha il diabete o un’altra malattia, un esercizio eccessivo può offrire maggiori opportunità per l’installazione del virus.

Quando Interrompere l’Attività Fisica

Quando si accorgono dei segni del coronavirus, il medico sportivo avverte che è necessario sospendere la pratica delle attività fisiche in palestra o all’aperto. Il dolore e la febbre corporei non possono essere trascurati, soprattutto con un virus sconosciuto, per il quale non esiste un vaccino che si diffonde. Le attività fisiche devono essere interrotte fino a quando non vengono chiarite le cause dei sintomi. Il recupero in caso di coronavirus, influenza o raffreddore richiede riposo in modo che il corpo possa affrontare l’infezione e riprendersi. Inoltre, sebbene Covid-19 sia ancora nuovo, l’esercizio fisico può essere ripreso solo dopo l’autorizzazione medica, come con qualsiasi malattia virale.

Una condizione simil-influenzale o febbrile consuma energia. Se associato all’attività fisica, sarai indebolito e ancora più esposto ai rischi di germi opportunistici. Se hai qualche malattia e febbre, devi fermarti finché non identifichi di cosa si tratta. Se si tratta di influenza, ha un inizio, una metà e una fine, non è possibile ridurre questo tempo, tranne i sintomi. Ci vorranno alcuni giorni per riprendersi dalla malattia, per poi tornare all’attività, ma con meno volume e intensità rispetto a quando si fermò, aumentando gradualmente fino a raggiungere il livello che aveva prima di ammalarsi .

Aiuta suple8.com a crescere, se trovi errori, faccelo sapere con un messaggio in contatti

Quindi aiuta a far crescere Suple8

Grazie Team Suple8.com