Benefici dei broccoli per i bodybuilder

I broccoli hanno benefici molto importanti per i bodybuilder e dovrebbero essere un alimento “obbligatorio” in una dieta per l’ipertrofia o la combustione dei grassi.

In questo testo vedremo tutto ciò che questo vegetale può fare per aiutare i tuoi progressi in palestra e come includerlo correttamente nella dieta per ottenere il massimo dai suoi benefici.
Continua dopo la Pubblicità

I broccoli sono ricchi di fibre

E prima che tu pensi che questo serva solo a farti andare in bagno meglio, capisci perché ti sbagli.

I broccoli sono ricchi di fibre solubili e insolubili. Mentre le fibre insolubili faranno funzionare meglio l’intestino, le fibre solubili hanno una proprietà più interessante.

Le fibre solubili si mescolano con l’acqua nel nostro sistema digestivo e si trasformano in una sostanza gelatinosa, che rallenta la velocità della digestione.

Questo riduce l’indice glicemico del pasto nel suo complesso, riduce i picchi di insulina e ha diversi effetti metabolici positivi .

Cioè, inserendo i broccoli nei tuoi pasti, questo verrà assorbito lentamente, generando un graduale assorbimento delle sostanze nutritive, non causando inutili picchi di insulina e mantenendo la tua sazietà più a lungo. Questo è utile sia per coloro che vogliono guadagnare muscoli e come perdere grasso.

E non finisce qui.

 

Il nostro intestino ha letteralmente migliaia di miliardi di batteri, buoni e cattivi. La fibra agisce anche come un buon batterio prebiotico e nutriente e migliora la flora intestinale.

Cosa cambia nella tua vita? Una flora intestinale sana migliora i livelli di energia, l’umore e il sistema immunitario. Cose che direttamente o indirettamente influenzano anche i tuoi progressi in palestra.

Ad ogni modo, i broccoli sono ricchi di fibre. Questo fa bene alla salute e ai risultati.

Altri alimenti che sono anche ricchi di fibre:

  • lenticchia
  • farina d’avena
  • fagiolo
  • pisello verde
  • frutta

Continua Dopo la Pubblicità


Il broccolo è un “bloccante” di estrogeni

I broccoli e le altre verdure crocifere sono ricchi di indolo-3-carbinolo, un fitochimico capace di abbassare i livelli di estrogeni.

Vediamo:

Oggi, a causa della nostra esposizione all’inquinamento, agli alimenti trasformati, all’alcol e persino alla plastica, non è raro che noi abbiamo un estrogeno sopra il normale.

Alti livelli di estrogeni negli uomini contribuiscono all’accumulo di grasso, ginecomastia, basso desiderio sessuale, perdita di massa muscolare, bassi livelli di energia e meno testosterone.

Le sostanze fitochimiche come l’indolo-3-carbinolo, presente nei broccoli, possono aiutare nel controllo dell’estrogeno e alle volta può aumentare il testosterone.

Altri alimenti che contengono anche indolo-3-carbinolo:

  • Cavolo
  • Cavoletti di Bruxelles

I broccoli c’è basso contenuto di carboidrati

Ogni 100 g di broccoli trovi un massimo di 4 g di carboidrati, che è molto poco. Significa che, anche se mettete questo cibo in tutti i pasti del giorno, non influenzerà ancora molto l’assunzione totale di calorie e macronutrienti.

Mentre che solo 300 g di broccoli riempiono già una padella media, abbiamo bisogno da mangiare molto di questo ortaggio in modo che faccia una certa differenza nei tuoi macros giornalieri.

Non importa quale sia l’obiettivo, praticamente tutti possono includere i broccoli nella dieta ed estrarre i suoi benefici senza influenzare la composizione corporea.

 

I broccoli sono ricchi di vitamine e minerali

I broccoli contengono una varietà di vitamine e minerali, in particolare vitamina C, K, B9, potassio, manganese e ferro.

Contiene anche numerosi altri nutrienti in piccole quantità. Infatti, i broccoli contengono un po ‘di tutto ciò di cui il corpo ha bisogno per funzionare correttamente.

Vitamine e minerali sviluppa un ruolo importante in molti processi nel nostro corpo che in un modo o nell’altro, influenzano i progressi nell’accademia.

Come cucinare correttamente i broccoli (E come mai questo è estremamente importante)

Bene, adesso sai già che i broccoli aiuteranno i tuoi progressi in palestra e inizieranno a cucinare una tonnellata ogni giorno. Non così veloce!!

Il broccolo è un alimento relativamente delicato. Quanto più aggressivo e duraturo è il processo di cottura, tanto più perde i nutrienti.

Il modo più sicuro per cucinare questo ortaggio è attraverso il vapore e per non più di 5 minuti.

Ricorda che non è necessario avere una pentola speciale per cuocere a vapore, se c’è , meglio è. Altrimenti, tutto che abbiamo bisogno è uno scolapiatti e una grande padella.

1- Lavare accuratamente i broccoli per rimuovere eventuali parassiti e tagliarli in piccoli pezzi per facilitare la cottura.

2- Metti da 3 a 5 cm di acqua in una pentola capiente e la mete a bollire. Quando l’acqua bolle e cuoce a vapore, posiziona i broccoli nel portapasta e mettilo sopra la padella.

In questo modo il vapore passerà attraverso i fori nello scolapiatti e cuocerà i broccoli. Puoi mettere un coperchio della padella sopra lo scolapiatti per accelerare il processo.

Ricorda di non lasciare più di 5 minuti che no mangia per piacere e si per prendere i nutriente!

Continua dopo la Pubblicità


E broccoli crudi?

È possibile utilizzare i broccoli in modo crudo senza problemi e senza il rischio di perdere sostanze nutritive. Tutto dipenderà dal tuo palato.

Ricordati di lavare i broccoli prima del consumo per evitare i parassiti.

E i broccoli nel microonde?

Cucinare i broccoli nel microonde con un po ‘d’acqua è un modo estremamente comodo e veloce per preparare questo cibo, ma puó avvere una perdita di sostanze nutritive.

Quanta sostanza nutritiva andrà persa non è possibile sapere, ma solo il fatto che i broccoli siano a contatto con l’acqua insieme di una temperatura elevata è una garanzia che il problema si verificherà (nel caso specifico dei broccoli).

Certamente non ci sarà alcuna perdita totale di nutrienti, ma considerando che i broccoli non sono un cibo molto economico (a seconda di dove si vive), sarebbe interessante farlo a vapore per essere in grado di ottenere il massimo dai suoi benefici.

Quando mangiare i broccoli e quanto?

Un broccolo intero al giorno (da 300 a 400 g) è già più che sufficiente per estrarre i benefici. Se non puoi mangiare tutto questo, mangia il più possibile. È ancora infinitamente migliore mangiare broccoli che non mangiare.

Non c’è un momento specifico per usare i broccoli. Puoi dividerlo in parti uguali tra tutti i tuoi pasti giornalieri o mangiarlo tutto in una volta nell’ultimo pasto della giornata. L’importante è mangiare.

Conclusione:
I benefici oltre al semplice aiuto nella digestione. Questo ortaggio può migliorare il rapporto del testosterone degli estrogeni, abbassare o indicizzare i pasti, fornire vitamine e minerali vitali o ben funzionanti del corpo e tuttavia senza avere un impatto sul conteggio delle macronutrienti (a causa dei carboidrati a basso contenuto calorico).


Riferimento:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18287346
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22555633
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12840226

Ti piaciuto questo articolo? Da un Mi piaci, fai un commento!
Così aiuta a far crescere il Suple8.
Grazie

Team Suple8.com

Pubblicità