Allenarsi fino al fallimento
Benefici e come incorporare


Probabilmente hai già sentito il termine allenarsi fino al fallimento, e probabilmente hai anche sentito che dovresti farlo se il tuo obiettivo è l’ipertrofia.

Ma è così semplice?

Basta allenarsi al fallimento, quando possibile, in tutti i set e in tutti gli esercizi, e si amplifica l’ipertrofia?

Sfortunatamente, come tutto nel bodybuilding, le cose non sono così semplici.

Infatti, se conducete a un insuccesso muscolare indiscriminatamente durante l’allenamento, potete influenzare negativamente i risultati.

Allora, in questo testo vedremo in modo semplice i dettagli più importanti sull’allenamento fino al fallimento e su come estrarre solo il lato buono di questa tecnica.

Pubblicità



Che cos’è l’allenamento fino al fallimento?

Nel bodybuilding, l’allenamento fino al fallimento o al fallimento concentrico, significa eseguire una serie finché il muscolo letteralmente non può più sopportare il sollevamento del carico e cmq … fallisce, arriva al fallimento.

Ad esempio, stai facendo una panca per eseguire 10 ripetizioni, ma quando raggiungi la 9º  ripetizioni la barra è bloccata e non puoi completare il decimo.

Ciò significa che ti sei allenato fino al fallimento.

La stragrande maggioranza delle persone ritiene che per generare ipertrofia muscolare è obbligatorio eseguire tutti gli esercizi fino al fallimento.

Non è raro pensare anche che se l’allenamento non genera un fallimento, l’allenamento è stato debole o  totalmente perso.

I Benefici dell allenamento al fallimento

Bene, se ti alleni fino al fallimento in tutti gli esercizi, questo significa che ti stai allenando davvero, facendo uno sforzo reale, e sei in grado di allenarti fino all’esaurimento muscolare totale.

Ciò significa che l’allenamento al fallimento è un punto di riferimento efficiente per assicurarsi che stai allenando con serietà.

Non c’è prova più grande di questa che stai cercando di superare i tuoi limiti in qualche modo e questa è l’essenza per generare risultati all’interno dell’Palestra.

Non c’è da meravigliarsi se l’allenamento al fallimento è uno dei metodi migliori per rompere il ristagno muscolare e continuare a generare guadagni.

Ci sono studi che suggeriscono che il rilascio di ormoni anabolici come il testosterone e il GH è ancora maggiore quando la persona che si allena porta l’allenamento al fallimento.

Tutto questo è ottimo per generare ipertrofia muscolare.

Ma ciò che molte persone non riescono a capire (o non vogliono) è quell’addestramento fino a quando l’effettiva colpa è estremamente pesante per il corpo.

Ogni volta che portiamo il nostro corpo al fallimento, i nostri muscoli e il nostro sistema nervoso sono sovraccarichi.

E se lo facciamo indiscriminatamente, senza alcun rispetto per la nostra capacità di recupero e tolleranza sul lavoro, l’allenamento al fallimento può essere un’arma a doppio taglio.

Questo è ancora peggio quando la persona che si allena prova di allenarsi al fallimento e poi non riesce a fornire i nutrienti di cui il corpo ha bisogno per riprendersi correttamente,cmq fai un sabotaggio al proprio corpo.

È per questo che molte persone che amano allenarsi fino al fallimento e lasciare sempre finito l’allenamento, non ottengono risultati commisurati allo sforzo realizzato all’interno della Palestra.

Ricorda, se esci in palestra e smetti di gattonare, ciò non significa che ti stai allenando duramente e producendo risultati.

Allenarsi al fallimento senza discrezione e senza una dieta appropriata è come richiedere alla propria auto con motore 1.0 di funzionare come 2.0 e senza carburante.

Ciò che intendiamo con tutto questo è che l’allenamento al fallimento è sicuramente utile per l’ipertrofia, ma se non sai cosa stai facendo e non fornisci nemmeno quello di cui il corpo ha bisogno per soddisfare questa maggiore domanda, l’allenamento al fallimento sarà contro produttivo.

Pubblicità



Come allenarsi fino al fallimento correttamente?

L’allenamento al fallimento è utile quando fatto sporadicamente e al momento giusto in allenamento.
In altre parole, non abbiamo bisogno portare tutte le serie di esercizi al fallimento.


Un’idea molto più intelligente è allenarsi fino al fallimento sempre nell’ultima serie di un esercizio, preferibilmente nell’ultimo esercizio dell’allenamento di un gruppo muscolare.   Perché?

Ricordi quando abbiamo parlato, all’inizio del testo, che l’allenamento fino al fallimento sabota il tuo sistema nervoso?

Allora, avete notato che quando si inizia, diciamo, un allenamento pettorale e già nel primo esercizio si fanno tutte le serie fino al fallimento, i carichi utilizzati negli esercizi in arrivo diminuiscono moltissimo?

Questo non è sempre normale ed è perché stai ricevendo meno energia, ma perché hai esaurito il tuo sistema nervoso troppo presto nel primo esercizio e questo ha influenzato il resto dell’allenamento.

Ancora peggio, se non ti fossi allenato a fallire nel primo esercizio, avresti potuto allenarti più pesante nei prossimi esercizi, usare più carico e generare più guadagni nel contesto generale.

Vediamo e capirlo:

La maggior parte degli studi (1,2) sull’argomento mostra che le persone che si allenano in prossimità del fallimento reclutano la stessa quantità di fibre muscolari di quelle che si allenano al fallimento e quindi generano guadagni simili.

Si scopre che le persone che si allenano vicino al fallimento hanno il vantaggio di non superare la loro capacità di recupero e non sminuiscono le prestazioni dei prossimi esercizi di allenamento.

Ecco perché è più produttivo allenarsi vicino al fallimento per la maggior parte del tuo allenamento, e partire per allenarsi fino al fallimento solo nell’ultimo esercizio e, a volte, solo nell’ultima serie.

Cosa significa esattamente il allenamento vicino al fallimento?

Allenarsi vicino al fallimento significa semplicemente chiudere la serie (al massimo due) ripetizioni prima del fallimento concentrico.

E prima che tu pensi che questo significhi allenamento leggero e senza compromessi, ripensateci!

In effetti, probabilmente ti stai già allenando in questo modo senza rendertene conto e stai avendo dei risultati (e hai pensato di allenarti fino al fallimento)

Ad esempio: ricorda l’ultima volta che hai allenato le gambe con la pressa delle gambe o gli squat liberi usando abbastanza carico?       Ora sii onesto, hai fatto l’esercizio fino al fallimento, fino a quando non è tutto pronto e devi essere salvato per alcuni amico, o hai appena chiuso la serie con solo un po di energia rimanente per mettere il carico indietro.

Scommetto che era la seconda opzione no?

In questo caso, questo significa che ti sei allenato vicino al guasto come suggerito e scommetti anche che la serie non è stata affatto facile o debole come hai immaginato quando abbiamo suggerito di allenarti vicino al fallimento.

Allenarsi vicino al fallimento non significa allenamento leggero e non significa che non porterà risultati.

I risultati saranno praticamente gli stessi dell’allenamento al fallimento, ma con il vantaggio di eseguire tutti gli esercizi di allenamento con più energia e ANCORA estrarre i benefici dell’allenamento fino al fallimento nell’ultimo allenamento.

Nell’ultimo esercizio di allenamento, indipendentemente da ciò che accade, che ti alleni al fallimento o oltre, hai già finito l’allenamento e stai andando a casa a mangiare e iniziare il processo di recupero.

Capisci perché è molto più produttivo allenarsi al fallimento sporadicamente e alla fine dell’allenamento?

CMQ:

Allenarsi al fallimento è un modo sicuro per sapere che stai facendo tutto quelli che puoi in allenamento, senza dubbio è meglio che andare in palestra e allenarsi leggero.

Tuttavia, l’allenamento al fallimento in tutti gli esercizi e le serie sarà controproducente per la maggior parte delle persone, soprattutto naturali e che non possono mantenere una buona dieta ininterrottamente.

Un’idea ancora migliore è allenarsi vicino alla faglia e lasciare la colpa fino alla fine dell’allenamento, quando hai fatto tutto il sollevamento pesante e ora finisci l’allenamento al fallimento.

In questo modo, estrarre i benefici di entrambi i 2 lati della moneta (e generando più guadagni di un semplice allenamento fino al fallimento).

Pubblicità



 


Riferimenti
1- Sampson JA, Groeller H. Viene ripetuto il fallimento critico per lo sviluppo dell’ipertrofia muscolare e della forza? Scand J Med Sci Sports. 24 marzo 2015 ;: 1-9;
2-Folland JP, Irish CS, Roberts JC, Tarr JE, Jones DA. L’affaticamento non è uno stimolo necessario per i guadagni di forza durante l’allenamento di resistenza. Br J Sports Med. 2002 ott; 36 (5): 370-3-discussione374.

Aiuta suple8.com a crescere, se trovi errori, faccelo sapere con un messaggio in contatti
Ti piaciuto questo articolo? Da un Mi piaci, fai un commento.
Quindi aiuta a far crescere Suple8
Grazie Team Suple8.com

Pubblicità